mercoledì 25 aprile 2018 20:20
default-logo

Cetraro. Piantagione di cannabis sequestrata dalla Guardia di Finanza: condannati i responsabili

Cetraro (Cosenza). Numerose piante di cannabis, coltivate in un terreno in una zona impervia nel Comune di Cetraro, sono state scoperte dalla Guardia di Finanza di Cosenza ed i responsabili sono stati condannati. Nel mese di agosto i finanzieri, dopo aver percorso una serie di ripidi sentieri, facendosi largo tra la fitta vegetazione aprendosi qualche improvvisato varco tra i rovi, hanno scoperto una piantagione, con piante rigogliose ed attentamente curate, irrigata grazie anche all’utilizzo di un motore a scoppio perfettamente funzionante. Le piante ed il motore a scoppio sono stati sottoposti a sequestro.
Le indagini effettuate hanno consentito di individuare i soggetti presunti responsabili dell’attività illecita, identificati in due cetraresi, nei confronti dei quali è stata effettuata un’attività di perquisizione, che ha consentito di acquisire ulteriori importanti fonti di prova. Al termine delle indagini, i presunti autori del reato di “produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope” sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, che di recente ha depositato la sentenza di patteggiamento, condannando i due giovani alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione e multa di 200,00 euro.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo