sabato 21 aprile 2018 16:58
default-logo

Conferenza di servizi telematica presso Agenzia beni confiscati per la destinazione di 160 immobili

Reggio Calabria. Domani martedì 22 novembre 2016 alle ore 11.30 presso la sede dell’ANBSC si terrà la prima Conferenza di Servizi in forma simultanea a mezzo piattaforma telematica. La Conferenza di Servizi, realizzata nell’ambito del più complesso progetto “OPENRe.G.I.O.”, in fase di completamento, avrà luogo alla presenza del Direttore Umberto Postiglione, del Prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari, dei Rappresentanti degli Enti Territoriali, Comune, Provincia e Regione e della Direzione Regionale dell’Agenzia del Demanio. I soggetti istituzionali convocati avranno così la possibilità di esprimere in conferenza e nell’ambito del procedimento di destinazione dei beni confiscati, manifestazione d’interesse all’acquisizione di centosessanta immobili, tutti ubicati nel territorio del comune di Reggio Calabria, il cui valore complessivo, è pari a circa 19.000.000,00 di Euro. La conferenza di servizi si svolgerà secondo le disposizioni introdotte dal recente D. Lgs. n. 127/2016, entrato in vigore il 28 luglio u.s., che ha modificato le norme di cui agli artt. 14 e segg. della Legge n. 241/1990 in materia, innovando radicalmente la disciplina e inserendosi nella più ampia necessità di semplificazione dei processi amministrativi. Le Amministrazioni interessate hanno avuto accesso alla sezione “Conferenza di Servizi” del sistema “OPEN Re.G.I.O.” dove sono state messe a disposizione le informazioni e la documentazione riguardanti ogni singolo immobile, secondo quanto previsto dal succitato art. 14 bis co. 2 lett. a) della Legge n. 241/1990, come di recente modificato. Trattasi di uno strumento innovativo utilizzato al fine di consentire un esame contestuale dei diversi interessi pubblici coinvolti, consentendo a ciascuno dei destinatari di esprimere in modalità sincrona ed immediata le manifestazioni d’interesse, secondo le effettive esigenze e priorità ed in totale sinergia tra tutte le istituzioni coinvolte. Acquisite in sede di Conferenza le manifestazioni d’interesse l’Agenzia Nazionale sottoporrà le proposte al proprio Consiglio Direttivo che, effettuata ogni verifica e valutazione di competenza, provvederà a deliberarne repentinamente la destinazione.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo