martedì 24 aprile 2018 10:17
default-logo

Ecco i 7 imprenditori di maggior successo del momento. Dentro alle loro storie, il segreto per la fortuna imprenditoriale

Desideri approcciarti al mondo dell’imprenditoria ma non sai da dove cominciare? Seguire le orme dei grandi nomi italiani potrebbe esserti di aiuto! Creativi, tenaci, grande fonte di ispirazione. Ecco quali sono e come si comportano i 7 imprenditori che negli ultimi anni hanno maggiormente fatto parlare di sé.

1) Federico Marchetti. È solo di pochi giorni fa la notizia, riportata da numerose testate giornalistiche, del conferimento a Marchetti del premio “Imprenditore Dell’Anno 2016”. Questo titolo assegnato da EY (Ernst&Young), la famosa società londinese specializzata in revisione e organizzazione contabile, premia Marchetti per aver creato la prima azienda italiana leader nel settore dell’e-commerce e della moda. Marchetti è, infatti, il fondatore di Yoox, un colosso con ricavi da 1,7 miliardi di euro l’anno.
Nell’intervista rilasciata in occasione della premiazione, l’imprenditore ha dichiarato che la spinta per la sua scalata al successo è stata un forte sentimento di insoddisfazione, il fatto di non riuscire più ad alzarsi il mattino con la voglia di andare al lavoro, ma solo con la certezza di essere nel posto sbagliato. Per questo, nel 1999, Marchetti ha lasciato il suo vecchio impiego per dedicarsi alla stesura del business plan che darà vita a Yoox, un’azienda che tutt’ora gli permette di svegliarsi tutti i giorni con il sorriso sulle labbra.

2) Marco Tronchetti Provera. Amministratore delegato della multinazionale Pirelli e parte attiva di molte e prestigiose società italiane, Marco Tronchetti Provera incarna alla perfezione la figura dell’imprenditore colto ed elegante. Un uomo classico che, con i suoi modi gentili, pare quasi essere d’altri tempi.
Il percorso di Tronchetti Provera è lo stesso di molti suoi altri illustri colleghi e prevede una laurea all’Università Bocconi di Milano, seguita da uno stage a Londra presso un’importante azienda (in questo caso di logistica e trasporti). Viaggiare per trarre ispirazione e cercare di entrare nel cuore delle aziende top nel settore di mercato al quale intendi dedicarti, è uno spunto prezioso per la tua carriera.

3) Oscar Farinetti. È in continua crescita il successo del marchio fondato nel 2004 da Farinetti. Stiamo parlando di Eataly, la catena di distribuzione alimentare pensata per portare l’eccellenza dei prodotti italiani in tutto il mondo. Ma Farinetti è anche il re dell’elettronica, essendo figlio del fondatore di Unieuro e principale fautore dell’espansione nazionale del marchio; un impegno durato fino al 2002.
Per Farinetti il segreto del successo sta tutto nel saper “cambiare pelle lasciandosi guidare dall’evoluzione del gusto dei consumatori, mantenendosi però fedeli ai valori dai quali si è partiti”. Una grande flessibilità mentale è, quindi, la caratteristica che dovrai avere per permettere al tuo business di durare negli anni.

4) Fulvio Montipò. È il 1977 quando Montipò fonda quella che è attualmente considerata come l’azienda leader nel settore delle pompe a pistoni professionali e dell’oleodinamica: Interpump. Con sede a San’Ilario D’Enza (RE), Interpump è quotata in borsa e dichiara utili che superano i 100 milioni di euro.
Il segreto del successo per Montipò, figlio di un poverissimo muratore emigrato, è l’amore e la passione verso ogni cosa. In un’intervista Montipò ha dichiarato di aver lavorato per decenni 18 ore al giorno, senza soste, concessioni e senza mai provare fatica, in quanto continuamente alimentato dai nuovi stimoli, delle gratificazioni e dai successi. Se vuoi diventare imprenditore sappi, quindi, che dovrai dedicare al tuo business la più grande e quasi totale attenzione.

5) Alessandro Benetton. Figlio di uno dei fondatori del famoso marchio di moda, Alessandro fa attualmente parte del consiglio di amministrazione di Benetton Group, oltre che di Autogrill S.p.a., Monclar S.p.a. ed Edizione S.r.l.
Rileggendo la fortunata storia di Alessandro possiamo individuare un altro aspetto spesso comune ai grandi imprenditori, ovvero la presenza costante e parallela di una seconda passione oltre a quella per il proprio lavoro: quella per lo sport. Allenatore federale di sci alpino, pratica questo e molti altri sport a livello professionale. Semplici momenti di svago? Pare proprio di no in quanto questa sarebbe una ben nota tecnica per rilassare e schiarire la mente rendendola più aperta e ricettiva… durante il lavoro.

6) Marina Berlusconi. Incontriamo finalmente una donna, ma non una qualsiasi! Nel 2010 la rivista statunitense Forbes ha inserito Marina Berlusconi nell’elenco delle 50 donne più influenti nella comunità economica internazionale. Presidente di Fininvest, del gruppo Mondadori e membro del Cda di Mediaset, non ha mai desiderato vivere nell’ombra del famoso padre. Per questo ha sempre lottato per affermarsi e farsi apprezzare per le reali doti imprenditoriali.
Nel 2009 Marina Berlusconi è stata insignita dal sindaco di Milano della Medaglia d’Oro del Comune di Milano in quanto “esempio dell’eccellenza milanese nel mondo e della capacità di conciliare impegno professionale e vita familiare”.

7) Miuccia Prada. Chiudiamo con un’altra donna e con tutta l’eleganza di Miuccia Prada. Ancora una volta citata dalla rivista Forbes (in questo caso per essere la terza donna più ricca d’Italia nel 2013), Miuccia ha conseguito attraverso i suoi 40 anni di carriera nel mondo della moda molti premi e onorificenze. Nel 1993, assieme al marito Patrizio Bertelli, ha aperto la fondazione Prada, un’istituzione dedicata all’arte contemporanea e alla cultura.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo