giovedì 26 aprile 2018 07:27
default-logo
L'ascia sequestrata dai Carabinieri

Motta San Giovanni. Sfonda la porta di casa dei vicini e li minaccia con un’ascia: arrestato dai Carabinieri

Motta San Giovanni (Reggio Calabria). I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Melito Porto Salvo, diretta dal capitano Gianluca Piccione, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Lazzaro, hanno tratto in arresto Francesco Adornato, 43enne di Motta San Giovanni, per violazione di domicilio aggravata, minaccia e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I fatti sono relativi alla notte del 29 novembre, quando l’interessato, sembrerebbe in preda ai fumi dell’alcol, munito di un’ascia, si sarebbe introdotto, sfondando la relativa porta d’ingresso, all’interno di un’abitazione di quel centro dove, brandendo l’arma, avrebbe minacciato i presenti, tre uomini d’età compresa tra i 20 e i 40 anni legati tra loro da vincoli di parentela, per futili motivi, sembrerebbe per problemi di vicinato. L’immediato intervento dei Carabinieri, allertati da una richiesta di intervento pervenuta sul numero unico di emergenza 112, ha permesso di rintracciare l’uomo e di scongiurare peggiori conseguenze. L’ascia è stata posta sotto sequestro e Adornato è stato condotto presso la propria abitazione, dove attenderà in regime di arresti domiciliari l’udienza per direttissima.

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo