lunedì 23 aprile 2018 00:07
default-logo

Basket. La Vis batte la Virtus Catanzaro e la affianca al quarto posto

Reggio Calabria. Torna al successo la Vis Reggio Calabria contro un’ottima e mai doma Virtus Catanzaro, capace di mettere in grandissima difficoltà Tramontana e compagni per tutto l’arco dell’incontro. Gli ospiti hanno anche fallito il tiro della vittoria all’ultimo secondo, confermando sul campo il ruolo di squadra rivelazione del campionato. Per la Vis tanta sofferenza e un passo indietro sul piano del gioco rispetto alle ultime uscite, ma alla fine contava vincere per interrompere la striscia di tre sconfitte consecutive e vittoria è stata.
Nei primi tre quarti leit motiv in fotocopia: Catanzaro sempre in testa (massimo vantaggio +9), Vis sempre ad inseguire, con i reggini che mettono la prima volta la testa avanti sul finire del terzo periodo grazie a un tiro libero di Catanoso.
Nell’ultima frazione i locali salgono in cattedra, trascinati da Warwick e Lobasso. Proprio un rimbalzo offensivo di Lobasso con annessa tripla a seguire sembra chiudere il match (70-65), ma Catanzaro, che nel frattempo ha perso Battaglia e Dell’uomo per raggiunto limite di falli, non molla e si rifà sotto (70-69). A tre secondi dalla fine Tramontana va in lunetta per archiviare la pratica, ma fa zero su due. Sul ribaltamento di fronte Procopio, inspiegabilmente lasciato solo dalla difesa reggina, s’invola a canestro tutto solo in terzo tempo, ma fallisce in modo incredibile un facilissimo appoggio al tabellone a fil di sirena, per la disperazione dei suoi compagni e il tripudio dei tifosi bianco/amaranto sugli spalti.

Questo il tabellino della gara:

Vis Reggio Calabria – Sensation Profumerie Catanzaro 70-69

(12-19, 35-38, 54-53)

Vis Reggio Calabria: Costantino 10, Tramontana 11, Lobasso 19, Catanoso 3, Warwick 20, Cedro, Bonaccorso, Rizzieri 2, Caccamo 5, Romeo N.E. Allenatori: D’Arrigo e Farina.

Sensation Profumerie Catanzaro: Dell’Uomo 5, Logiudice 21, Procopio 3, Battaglia 13, Dolce 12, Commisso 6, Molinaro, Maida 9, Tolomeo. Allenatore: Tunno.

Arbitri: Riggio e Loccisano.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo