giovedì 19 aprile 2018 11:49
default-logo
Lo stemma del Comune di Platì

Platì. Parte la raccolta differenziata rifiuti ingombranti e non

Platì (Reggio Calabria). In ottemperanza all’ordinanza n°08/2016 del 25 AGOSTO 2016, emessa dal Sindaco Dott. Rosario Sergi, del Comune di Platì, che stabilisce il divieto di abbandono rifiuti ingombranti e non – modalità di raccolta dei rifiuti ingombranti e beni durevoli di origine domestica, si rende noto che oggi 09 DICEMBRE 2016, sono iniziate le attività propedeutiche per organizzare la raccolta differenziata. Questo programma è reso possibile in quanto il Comune di Platì rientra nei 12 comuni della Provincia di Reggio Calabria autorizzati come centro raccolta dei rifiuti RAEE.

Il programma prevede:

  • La raccolta dei materiali RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), relativi ai rifiuti appartenenti alle seguenti categorie:
    R1 – Apparecchiature refrigeranti, per es. Frigoriferi, scaldabagni congelatori, apparecchi per il condizionamento
    R2 – Grandi bianchi, per es. lavatrici, lavastoviglie, forni a microonde, cucine economiche, ecc.
    R3 – TV e monitor, per es. televisori, monitor di computer
    R4 – PED CE ITC, apparecchiature illuminanti e altro, per es. aspirapolvere, macchine per cucire, ferri da stiro, friggitrici, frullatori, computer (unità centrale, mouse, tastiera), stampanti, fax, telefoni cellulari, videoregistratori, apparecchi radio, plafoniere
    R5 – Sorgenti luminose, per es. neon, lampade a risparmio, a vapori di mercurio, sodio, ioduri.
  • La raccolta degli ingombranti, quali tavoli, armadi, cassettiere, divani, poltrone, sedie, scaffali, letti, reti, materassi, suppellettili di casa, biciclette, tricicli, etc.

Al momento si sta procedendo con la designazione delle singole aree, all’interno dell’Isola Ecologica (C08006001) in Località Pirare nel Comune di Platì, destinate al conferimento dei rifiuti con la formula “PEZZI A TERRA”, nell’attesa della predisposizione dei cassoni e/o delle ceste di raccolta; il conferimento dei rifiuti sopra elencati avverrà direttamente a cura degli interessati, ogni mercoledì della settimana dalle ore 8:00 alle ore 13:00. Affiancata all’attività di raccolta, si sta avviando un percorso di sensibilizzazione rivolto alla popolazione, con particolare attenzione ai bambini e ai loro insegnanti educatori, ivi comprese il gruppo nutrito di catechiste. Si procederà per piccoli passi, iniziando con il percorso delle TRE ERRE: Riusa, Riduci, Ricicla. L’elemento fondamentale di questo percorso è far comprendere alle giovani generazioni l’importanza del rispetto dell’ambiente e delle regole che lo tutelano, non soltanto perché è un nostro dovere di cittadini, ma perché amiamo la nostra Terra. Tale percorso prevede l’educazione al rispetto delle regole in materia ambientale, è quindi da inserirsi all’interno del progetto ben più ampio del Servizio Civile Nazionale LegAttività, che vedono coinvolti quattro volontari selezionati dal Servizio Civile Nazionale: Francesco Perre, Giuseppe Portolesi, Caterina Sergi, Maria Elena Zappia.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo