giovedì 26 aprile 2018 07:10
default-logo

Fiera del gioco e del fumetto: una Fantastica esperienza

Reggio Calabria. Dopo tre giorni di appuntamenti si è appena conclusa “Fantastica, la fiera del gioco e del fumetto”, non è stata semplicemente una manifestazione, quanto piuttosto la realizzazione di concetti alieni alla realtà reggina: collaborazione tra appartenenti a gruppi con gli stessi identici interessi, crescita e sviluppo delle conoscenze tra appassionati, confronto ed interazione con coloro che appartengono a realtà diverse dalla nostra. Interamente pensata ed organizzata dall’Associazione culturale Voyager – con la collaborazione di Roberto Palaia, Francesco Guida, Patrizia Cristiano, Caterina Madaffari, Tiziana Spinola, Federico Pugliese e Marco Ielo, lo straordinario evento – patrocinato dal Comune di Reggio Calabria – ha visto, solo nella prima giornata di programmazione, ben 5000 visitatori, tra appassionati e curiosi, che hanno affollato le sale del Castello Aragonese che – per l’occasione – è stato messo a disposizione dal Comune. Il castello Aragonese era la cornice ideale – al limite tra la storia, la realtà e la fantasia – per ospitare un evento che ha avuto mille sfaccettature. L’ingresso libero dell’evento – che è stato interamente finanziato dagli sponsor – ha consentito anche ai non appassionati di avvicinarsi e sbirciare un mondo tutto particolare che abbraccia ambiti diversi ma in qualche modo strettamente collegati. Il nutrito programma di appuntamenti è stato strutturato in modo tale da stuzzicare il pubblico di tutte le età, tanto che accanto ai fumetti ed ai gadget, in mezzo ai tornei dei giochi e contest sono state accostate, creando una combinazione vincente, conferenze di un certo spessore. Il Castello è stato diviso per aree tematiche – autori, cosplay, conferenze, games, videogames, vendita e softair. I visitatori che si sono avvicendati, affollando ininterrottamente le sale, hanno potuto incontrare – al piano terra – in carne ed ossa gli autori dei loro fumetti preferiti; la zona dedicata agli autori ha registrato presenze importanti, come David Lloyd – co-creatore e disegnatore di “V for Vendetta” – che ha rilasciato autografi ed ha soddisfatto, con l’aiuto di una interprete, le curiosità di tutti i fan – accorsi, per la straordinaria occasione, da tutta Italia. La tavolata degli autori ha accolto e dato ampio spazio agli artisti locali come, le giovani promesse reggine, Umberto Giampà e “Dik and Cock” – Carlo Lauro e Roberto Megna – reduci dalla loro ultima produzione “L’anello dei Signori”.
Ampio lo spazio dedicato all’area di vendita, con espositori arrivati con grande entusiasmo, da tutta Italia. Un successone per l’area games dove le due associazioni – Cavalieri di Enotria e Role e Roll dimostrando un pieno spirito collaborativo e grande maturità – hanno fatto entusiasmare, trasmettendo la loro passione per i giochi da tavolo, “bambini” di tutte le età che, all’inizio, si seduti al tavolo un po’ scettici solo per provare e poi sono rimasti del tutto risucchiati dalle simpatiche ed entusiasmanti partite, non solo con i coinvolgenti giochi di ruolo ma anche con le quasi dimenticate partite con il più classico Risiko. Tanti i tornei che si sono svolti – Torneo di Magic; il primo torneo regionale di War Machine; Torneo di Risiko (…). Tutti eventi che si sono svolti in contemporanea, nelle diverse stanze, tra un piano e l’altro … tutto mentre i veri personaggi dei fumetti – i Cosplay – vagavano per il Castello lasciando i visitatori più piccini con lo sguardo perplesso.
Un’esperienza Fantastica, per gli appassionati del fumetto ma anche per chi ai fumetti non si è accostato mai; tre giorni che hanno restituito al nostro Castello la magia che aveva perso.

Monica Bolignano

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo