giovedì 19 aprile 2018 23:30
default-logo
banchi in aula scolastica

Cittanova. Quattro incontri dedicati ai bambini delle prime classi elementari

Cittanova. Un libro per raccontare e per raccontarsi. E, ancora, la lettura come spazio libero per la crescita e il confronto. Due concetti posti a pilastro del progetto di Lettura animata promosso dall’Amministrazione comunale di Cittanova e curato dalla dott.ssa Daniela D’Agostino. Protagonisti del percorso culturale la Biblioteca – Mediateca “Vincenzo De Cristo” di Cittanova e gli alunni delle classi I – II – III elementare degli Istituti comprensivi cittanovesi “Marvasi” e “Chitti”. Un percorso entusiasmante – Nel corso dei primi tre incontri pomeridiani, i bambini hanno avuto modo di ascoltare le storie lette ed “interpretate” dalla dott.ssa Daniela D’Agostino. Una lettura animata, appunto, ma soprattutto aperta al contributo diretto di ogni partecipante. L’ultimo incontro, venerdì scorso, è stato dedicato interamente alla costruzione del libro personale: le storie scritte e disegnate dai “piccoli autori” sono state prima completate, poi rilegate ed infine lette.
Un ‘esperienza straordinaria, capace di far emergere tutta la fantasia e il dinamismo di ciascun bambino. In chiusura di attività, l’Amministrazione comunale di Cittanova ha donato ai partecipanti del progetto un piccolo kit di “strumenti” da lavoro: uno zainetto per portare i libri ovunque, i colori per scriverne di nuovi e, infine, i segnalibri, affinché leggendo non si perda mai il filo di una storia. Strada per il progresso – “Si chiude un bel percorso educativo – ha affermato il Sindaco di Cittanova Francesco Cosentino – che rientra pienamente negli indirizzi che, sin dall’inizio del nostro mandato, abbiamo voluto dare alle politiche per l’infanzia e l’istruzione. Crediamo che la scuola sia il luogo della formazione e della crescita, e su questo campo investiamo con convinzione risorse ed energie, sapendo che non vi è futuro se non vi è una buona istruzione. Sullo sfondo, un progetto culturale per rilanciare la sfida del futuro. Credo fermamente in quello che qualche giorno fa ha detto a Cittanova con Luigi Ciotti. La biblioteca è la strada che ci conduce verso il progresso umano e civile. Noi – ha concluso Cosentino – questa strada abbiamo deciso di imboccarla senza tentennamenti”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo