venerdì 20 aprile 2018 22:15
default-logo
Antonio Pizzimenti

Nuova giunta comunale. Pizzimenti (FI): «Inspiegabile immobilismo e assordante silenzio»

Reggio Calabria. “Si attendevano conseguenti determinazioni rispetto all’esito referendario del 4 dicembre scorso da parte del Sindaco Giuseppe Falcomatà che, più di un mese fa, ha azzerato la sua Giunta. Eppure, a distanza di una settimana dal voto in cui sarebbero dovuti maturare nuovi scenari, assistiamo ad un inspiegabile immobilismo e assordante silenzio”. Lo afferma in una nota il capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale di Reggio Calabria Antonio Pizzimenti.
“A Palazzo San Giorgio – prosegue Pizzimenti – non è stata varata una nuova Giunta, né si ha chiarezza in merito. Tutto sembra scontato e in un limbo, a dispetto del progetto, peraltro inspiegabile, che legava il processo di costruzione della nuova compagine amministrativa al risultato del Referendum, un risultato disastroso per il partito democratico. La valanga di dissensi che a Reggio ha raggiunto quota 70% risulta anche un test inequivocabile sull’operato dell’attuale amministrazione comunale che era presente in campo con un artiglieria pesante… Accanto alla bocciatura, non può che leggersi una presa di coscienza dei reggini rispetto alle tante inadempienze riscontrate da parte dell’esecutivo in questi due anni di consiliatura”.
“Ci chiediamo quali strategie abbia in mente ora Falcomatà. I rumors – continua l’esponente azzurro – si rincorrono ma la sensazione palpabile è che si stenti a trovare la quadra o come quasi sovente è accaduto nelle precedenti elezioni nel Pd si cercherà di fare campagna acquisti, all’interno di Forza Italia come già avvenuto con il consigliere Demetrio Marino eletto nella lista di Forza Italia e dunque poi Capogruppo in Consiglio Comunale degli stessi azzurri e successivamente candidato dal PD ed eletto consigliere metropolitano non dal popolo ma dalla stessa nomenclatura del PD, ovvero dagli stessi rappresentanti istituzionali del partito democratico, quello stesso Pd che ha candidato pure il Sindaco di Seminara Giovanni Piccolo il quale però non è stato eletto… Il Pd si caratterizza quale partito del trasformismo e soprattutto per questo è stato punito dagli elettori. Una tecnica che appartiene a vecchie logiche e che facilita la crescita dell’anti politica oggi più che mai favorita dai Dem, che da una parte si presentano come innovatori ma poi di fatto ripercorrono i vecchi sentieri del trasformismo, tutto ciò – conclude Pizzimenti – avviene in un contesto in cui la città di Reggio Calabria secondo le statistiche è penultima nelle graduatorie della qualità della vita”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo