venerdì 20 aprile 2018 22:15
default-logo

Al Cilea il tributo a Otello Profazio, il cantautore del Sud

Reggio Calabria. Domani, venerdì 16 dicembre 2016, una data da ricordare per una porzione di storia musicale che si celebra sul proscenio del Teatro Cilea. Le immagini televisive negli anni sessanta in bianco e nero, diffondono la sua figura meridionale, anzi di più, più al sud del sud. La sua strada è costellata di successi, da quando, partendo proprio dal Teatro Comunale di Reggio Calabria, con la trasmissione radiofonica “Il microfono è vostro” presentata dal grande Nunzio Filogamo, viene scelto per la sua bravura per stipulare un importante contratto discografico. Otello Profazio, nato a Rende da padre ferroviere originario di Palizzi. Questo è l’inizio di una lunghissima storia musicale e artistica, composta da esordi nel Folk Studio di Roma, luogo da cui partì la creazione della scuola cantautorale romana dei Venditti, De Gregori e De Angelis. Memorabili le sue collaborazioni con Gaber e Jannacci e la sua partecipazione a Canzonissima nel 1974, con “Tarantella cantata” che entusiasmò il pubblico. Reggio Calabria, a volte riesce a rivalutare personaggi che in modo popolare e con alto spessore culturale riescono a dare identità a un popolo, non come “Mastro Cantaturi” letto spesso sui giornali, ma come “Cantore del Sud” nel pieno termine di lingua italiana, per proiettare nel mondo Otello Profazio. Dopo l’importante riconoscimento del Premio Tenco e dopo il bellissimo omaggio discografico di Peppe Voltarelli in “Voltarelli canta Profazio”, l’amministrazione comunale di Reggio Calabria suggella la sua carriera artistica conferendogli la cittadinanza onoraria. Lo scenario importante del Teatro Cilea si popolerà di cantanti e gruppi che omaggeranno Profazio, che si esibirà nel finale, cantando le sue canzoni. Sul palco saliranno Manuela Cricelli, Mimmo Cavallaro, Giovanna Scarfò, Parafoné, Diego Pizzimenti e Cosimo Papandrea. Marco Mauro presenterà l’innovativo spettacolo che avrà anche l’angolo talk show, con frammenti video, immagini e oggetti musicali, condotto dalla giornalista Maria Pia Tucci con la partecipazione degli ospiti: Fulvio D’Ascola sociologo della musica e della comunicazione Fulvio D’Ascola e dello scrittore Mimmo Gangemi. I tempi dell’evento saranno quelli televisivi, con la diretta di Esperia TV che consentirà a tutti i calabresi, e non solo, di vivere le belle emozioni della serata. Tutto è pronto per questa produzione realizzata da Natale Centofanti, membro A.F.I. editore musicale e titolare della casa discografica Elca Sound, con la comunicazione curata da Account e con la collaborazione dell’Associazione Incontriamoci Sempre del presidente Pino Strati. Il ricavato degli inviti a contribuzione, che potranno essere acquistati al botteghino del Teatro Cilea sarà devoluto all’AGEDI. Venerdì 16 dicembre ore 20.30 Teatro Cilea, una data da ricordare. E’ tutto pronto per il tributo ad un grande interprete della musica popolare, con la storia raccontata da Sud, per un imperdibile spettacolo in cui “Otello canta Profazio”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo