giovedì 19 aprile 2018 23:22
default-logo

Sinopoli. Fucile d’assalto Kalashnikov sequestrato dai Carabinieri

Sinopoli (Reggio Calabria). Un fucile d’assalto Kalashnikov è stato rinvenuto ieri mattina a Sinopoli dai Carabinieri della Compagnia di Palmi diretta dal capitano Antonino Spinnato. Il rinvenimento dell’arma da guerra è avvenuta a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati in materia di armi ed esplosivi.
In particolare, i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, all’interno di un casolare in disuso, hanno rinvenuto, occultato in un’intercapedine nel pavimento, un fucile d’assalto automatico marca “Kalashnikov” modello Akms 47 (ossia la versione con calcio pieghevole e migliorata del noto fucile sovietico AK 47) cal. 7.62×39, in buono stato di efficienza. L’arma è stata sottoposta a sequestro e debitamente custodita in attesa di essere trasferita ai laboratori dell’Arma per gli ulteriori accertamenti tecnico-balistici del caso.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo