lunedì 23 aprile 2018 19:29
default-logo

San Roberto. Arrestato dai Carabinieri: pistola nascosta in un edificio in costruzione

San Roberto (Reggio Calabria). Nella mattina dell’1 febbraio 2017, a San Roberto, nell’ambito di un servizio di contrasto all’illecita detenzione di armi, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Giuseppe Carbone di 68 anni, per detenzione illegale di munizionamento ed arma comune da sparo.
In particolare, i militari dell’Arma, al termine di una prolungata ed articolata perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione del cittadino scillese, sono riusciti a scovare, abilmente occultati all’interno di un foro praticato in un muro di un edificio in costruzione adiacente all’immobile e sovente frequentato dall’uomo, una pistola Tokarev, modello “TT33”, cal. 7,62×25, avvolta in un involucro in cellophane, un caricatore contenente 9 munizioni cal. 7,62×25, nonché ulteriore munizionamento del medesimo calibro. Tutto quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e l’arma avviata presso i laboratori tecnico/balistici dell’Arma, al fine di accertare se le stessa possa essere stata usata per la commissione di altri delitti. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.
Giuseppe Carbone

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo