mercoledì 25 aprile 2018 02:53
default-logo

D’Ambra e Meringolo (PSI Calabria): «No a nuove forme di vitalizi ai consiglieri regionali»

Facciamo nostro l’appello di Lino Polimeni sul ritiro della proposta di legge regionale sulla “Disciplina del sistema previdenziale di tipo contributivo e del trattamento di fine mandato ai consiglieri regionali”, depositata lo scorso 9 febbraio. In un momento storico così difficile, attanagliato da una perdurante crisi economica che colpisce ogni fascia sociale di questa “terra” e che si riflette, soprattutto, nell’elevato tasso di disoccupazione delle nuove generazioni calabresi, troviamo inopportuna questa proposta di legge “bipartisan” che non farebbe altro che legittimare l’opinione diffusa che il nostro sistema politico si fonda sul principio di “casta”. Da buoni socialisti, fuggiamo dai facili populismi della politica gratuita ma tutto ha un limite. L’entrata in vigore di questa legge regionale contribuirebbe ad aumentare il divario tra rappresentati e rappresentanti, “non solo in termini economici”, quanto, consoliderebbe la totale assenza di dialogo e la sfiducia nell’opinione pubblica. Oggi, vi è la necessità di elaborare proposte di legge tese a riconciliare istituzioni e cittadini e di sviluppare politiche inclusive che riaccendano i valori di democrazia e politica partecipata.

D’Ambra e Meringolo PSI Calabria

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo