mercoledì 25 aprile 2018 10:25
default-logo

Viola Basket Reggio Calabria, a Rieti per cercare punti salvezza

Reggio Calabria. Sei sconfitte nelle ultime sei partite di campionato, questo il magro bottino ottenuto dalla squadra di coach Paternoster, che si ritrova al penultimo posto della classifica del girone Ovest di A2 con altre 9 partite da disputare per cercare di evitare i playout. L’ultimo periodo, caratterizzato da un mercato frenetico che ha di fatto rivoluzionato la squadra, non ha portato ancora i frutti sperati dalla dirigenza neroarancio. L’ultimo innesto del GM Condello è Marcus Gilbert, arrivato da Ferentino in cambio del centro croato Ivica Radic, che in questa stagione in maglia neroarancio aveva collezionato 17.6 punti di media con 11.4 rimbalzi a partita. Il nuovo roster, quindi, è formato perlopiù da giocatori esterni, in grado di creare dal palleggio e costruire tiri soprattutto dalla lunga distanza, non potendosi più appoggiare ad un centro possente sotto canestro. Sotto le plance, allora, spazio al giovane Guariglia, che presumibilmente avrà un minutaggio sostanzioso, assieme al neo-arrivato Baldassarre, apparso fin da subito in forma. Non si può dire lo stesso per gli altri due esterni Voskuil e Laganà, che stanno ancora pagando il rientro dai rispettivi infortuni.
Tuttavia coach Paternoster si aspetta una scossa, che può essere data dal nuovo arrivato Marcus Gilbert e che riporti la Viola alla vittoria nella difficile trasferta di Rieti. La sfida di andata ha visto trionfare la squadra di coach Nunzi all’interno del PalaCalafiore, grazie alla prestazione dell’ex Marcos Casini, ma soprattutto all’americano Sims, autore di 22 punti. L’altro protagonista della gara di andata è stato Di Pampero, che salterà la partita per infortunio. In cabina di regia c’è Zanelli assieme a Benedusi, mentre ad affiancare il centro Sims c’è Matteo Chillo. Dalla panchina pronti Pipitone, Della Rosa ed Eliantonio, oltre il sopracitato ex di turno Juan Marcos Casini. Una gara cruciale per la Viola, chiamata a smuovere la classifica per evitare il rischio playout.

Giovanni Foti

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo