giovedì 19 aprile 2018 23:27
default-logo
Michele Conia

Anche il sindaco di Cinquefrondi contro la demolizione della stazione marittima di Reggio Calabria

Cinquefrondi (Reggio Calabria). Qui di seguito la nota del Sindaco di Cinquefrondi, Michele Conia, a sostegno della stazione ferroviaria marittima di Reggio Calabria. La richiesta, inviata al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, al Presidente della Regione Calabria, all’Assessore TPL della Regione Calabria, all’Assessore Pianificazione Trasporti della Regione Calabria, al Prefetto di Reggio Calabria, al Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, al Sindaco della Città Metropolitana di Messina ha come oggetto:”L’urgente sospensione dei lavori di demolizione della Stazione Ferroviaria Marittima di Reggio Calabria”.
“Riscontrata la nota del 18/02 u.s. della Rete delle Associazioni FIBC- Ferrovie Ionica Bene Comune a firma del Referente Prof. Domenico Gattuso, attraverso la quale veniva fatta richiesta urgente di un intervento per la sospensione dei lavori di demolizione della Stazione Ferroviaria Marittima di Reggio Calabria, valutati i motivi che appaiono opportuni sia in termini sociali quanto economici, ritenuto altresì meritevole di attenzione la richiesta di attivare ogni forma di coinvolgimento con la cittadinanza nonché con gli enti associativi sensibili al tema, con la presente comunica alle SS. VV. II. in indirizzo di essere a sostegno della suddetta istanza per come comunicata a Codesto Ente e pertanto di avanzare anch’Esso, giuste le valide motivazioni ivi contenute, la richiesta di un immediata sospensione dei lavori di smantellamento di una struttura che, se opportunamente valorizzata, appare strategica nell’ottica di un’implementazione del settore dei trasporti nell’intera area della Città Metropolitana. Speranzosi di favorevole valutazione si porgono cordiali saluti”.

Michele Conia
Sindaco Cinquefrondi
Sinistra Italiana

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo