domenica 22 aprile 2018 02:30
default-logo

Domenica “Bentornato Carnevale 2017” lungo le strade di Pellaro

Reggio Calabria. La Pro Loco Bocale anche quest’anno ripropone, con grandi sacrifici del Direttivo e dei soci e con l’aiuto economico solo ed esclusivamente dei commercianti di Pellaro e Bocale, la manifestazione carnevalesca “Bentornato Carnevale 2017” giunta alla settima edizione, che si svolgerà Domenica 26 Febbraio dalle ore 16 lungo la Via Nazionale e la via Longitudinale di Pellaro, per concludersi a Piazza Stazione con la premiazione dei partecipanti. Quest’anno ci saranno anche molte novità, in quanto alla tradizionale sfilata delle scuole di danza del territorio (ASD Crazies for Dance, ASD Saranno Famosi Danza, Bailando, Jazz Ballet School, Maddys Club, Salsabor) ci sarà la partecipazione dei cavalli del centro Ippico Le Siepi del Sig. Mafrici, con fantini vestiti da cowboy ed indiani, degli artisti di strada della compagnia Teatro Proskenion di A. Bellocchio, dei ragazzi con costumi dei fumetti della Associazione Multiofficina di M. Ielo, che si ringraziano tutti vivamente. Si è voluto inserire, per continuare la sensibilizzazione al problema ambientale visto che la Pro Loco Bocale è stata la fautrice della raccolta differenziata porta a porta a Bocale, la sfilata della riproduzione dei mastelli, grazie all’associazione Differenziamoci Differenziando. Al termine della sfilata, a piazza Stazione verranno premiati tutti i partecipanti che hanno reso possibile questo evento che vuole riprendere la vecchia tradizione Carnevalesca nata negli anni ‘80 a Bocale. A tal proposito verrà consegnata ai familiari, una targa a ricordo del più importante protagonista del Carnevale di Bocale, il sig. Vincenzo Latella detto Vincenzu di Pisci, che per anni ha rallegrato la cittadinanza con la sua voglia di ridere e scherzare. La Pro Loco Bocale ha tante idee per organizzare iniziative che permetterebbero di valorizzare il territorio, ma si trova a dover far fronte a difficoltà economiche e con la mancanza di contributi da parte delle amministrazioni che riescono a dare solo patrocini morali.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo