venerdì 20 aprile 2018 12:33
default-logo

Telefonia mobile. Precisazioni Arpacal su spostamento antenna a Condofuri

Catanzaro. In riferimento ad alcuni articoli della stampa locale, in merito alla tematica dei campi elettromagnetici nel comune di Condofuri (RC), il Dipartimento di Reggio Calabria dell’Arpacal, diretto dalla dr.ssa Giovanna Belmusto, attraverso il suo Servizio tematico Radiazioni e Rumore, diretto dall’Ing. Francesco Suraci, precisa quanto segue. “Facendo seguito alla petizione del comitato “ Sempre presenti per la scuola”, la Prefettura di Reggio Calabria ha richiesto l’intervento dell’Arpacal per dare risposte sulla possibilità di delocalizzare la nuova antenna di telefonia mobile installata nella centrale via Peripoli di Condofuri Marina ed in prossimità di edifici scolastici. I tecnici Arpacal del Servizio Tematico Radiazioni e Rumore del Dipartimento Arpacal di Reggio Calabria, diretto dalla dott.ssa Giovanna Belmusto, hanno effettuato le misurazioni strumentali per rilevare il valore del campo elettromagnetico presso i recettori individuati nell’area interessata dalle antenne della nuova stazione radio base di telefonia mobile. La Stazione Radio Base è stata oggetto della formulazione del parere ambientale di competenza agenziale, che costituisce un endo-procedimento, propedeutico all’installazione. I valori dei campi elettromagnetici rilevati dalle citate misurazioni sono risultati tutti entro i limiti normativi. Per la specifica situazione il Servizio, coordinato dal Dirigente ing. Francesco Suraci, ha redatto oltre il rapporto tecnico per l’amministrazione comunale, un report sulla campagna delle misurazioni eseguite, che va ad aggiornare i report precedenti che riportano le misurazioni eseguite dai tecnici dell’Arpacal negli anni passati, consultabili sul sito web agenziale. Al fine di supportare l’amministrazione di Condofuri sulla problematica della delocalizzazione dell’antenna di via Peripoli, i tecnici Arpacal, ing. Duilio Dieni e ing. Roberto Talia, hanno partecipato al consiglio comunale aperto, presso il Centro Giovanile Repaci, a seguito di specifica richiesta del Presidente del Consiglio, dott. A. Gurnari. Illustrata la normativa vigente in merito all’installazione della SRB, i tecnici hanno dato indicazioni per migliorare la bozza del regolamento per la localizzazione delle antenne già predisposto dall’assessorato competente, nonché gli esiti delle misurazioni strumentali presso i recettori ricadenti nell’area della nuova Stazione radio base”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo