domenica 22 aprile 2018 00:52
default-logo

Costantino (Gioventù Nazionale): «Servizio raccolta differenziata a Sbarre e Gebbione va assolutamente ripensato»

Reggio Calabria. Abbiamo raccolto da qualche settimana a questa parte numerose lamentele circa il servizio di raccolta differenziata a Gebbione e Sbarre, gli ultimi quartieri più prossimi al centro cittadino interessati dal nuovo sistema. La raccolta dei rifiuti “porta a porta” è partita con grande entusiasmo, due anni fa circa, nelle periferie ottenendo risultati abbastanza soddisfacenti; stessa cosa non si può dire percorrendo le vie man mano più centrali in cui i cumuli di monnezza dei cassonetti sono stati sostituiti da montagne di bidoncini colorati a corredo degli ingressi dei condomini a mo’ di installazioni artistiche moderne; entrare e uscire dai palazzi diventa una corsa ad ostacoli, accompagnata dall’olezzo proveniente, in particolare, dai rifiuti organici, che si trasformano in compost nella lunga attesa sui marciapiedi in vista del loro recupero a singhiozzo da parte degli operatori. Il sistema (pensato per le aree più periferiche con strade più larghe e case mono/bifamiliari) non sta infatti avendo un riscontro positivo in centro, sebbene sia ormai diffusa la propensione ad una nuova abitudine di vita improntata alla tutela dell’ambiente. Alle varie debolezze di un servizio che sta esasperando i cittadini di Sbarre e Gebbione, si aggiunge l’inciviltà dei soliti ignoti, ancora restii al nuovo sistema di raccolta, che amano decorare strade e aiuole con sacchetti di monnezza qua e là, contro i quali manca una seria e concreta vigilanza da parte delle autorità competenti: non è accettabile che a pochi passi dal centro storico ci siano situazioni di degrado e sporcizia che nulla hanno da invidiare alle favelas! Gioventù Nazionale rimarrà presidio e voce dei reggini affinché le buone idee trovino soddisfacente sviluppo sul territorio, a disposizione per confronti e proposte. Il servizio a Sbarre e Gebbione va assolutamente ripensato e invitiamo chi di dovere ad interfacciarsi con la cittadinanza per riconsegnare il decoro alla città!

Angelo Costantino
Coordinamento cittadino Gioventù Nazionale- RC

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo