lunedì 23 aprile 2018 03:42
default-logo

Nuovo blitz di NFP contro i disservizi idrici in città

Reggio Calabria. Nuovo blitz notturno di NFP, dopo lo striscione sull'”Aeromorto” adesso nel mirino i disservizi idrici che “dilagano” in città. Uno striscione appeso davanti Palazzo San Giorgio, tre bottiglie d’acqua lasciate sui gradini del Comune, e il seguente testo del volantino:

“E’ cosa nota che l’acqua sia stato un importante setaccio nella storia dell’umanità. Alcune tra le più importanti civiltà del passato sfruttando la propria vicinanza col Nilo (3000 a.C.), col Tevere (753 a.C.), con il Tigri e l’Eufrate (2400 a.C.) hanno permesso all’uomo di raggiungere le sue espressioni pi alte. Contemporaneamente i popoli a cui sono venute a mancare le risorse idriche sono caduti nel baratro di un abisso senza uscita. Abbiamo la fortuna di essere nati in uno dei posti piu’ belli della terra, siamo al centro del Mediterraneo. Abbiamo un clima mite ed abitiamo vicino al mare e contemporaneamente ai piedi di una montagna alta 2000 metri colmi di ruscelli e fiumare. Sappiamo bene che ci sono sempre stati dissevizi idrici nel periodo estivo e questa è già una cosa vergognosa per una città “Metropolitana”, ma il fatto che questi ci siano persino d’inverno con le montagne piene di neve e con le fiumare in piena, è una cosa che va contro ogni logica umana e non possiamo accettarla, anche perchè non abitiamo nel deserto del Sahara e siamo nel 2017 e non nel 10.000 a.C.. Perciò signor sindaco oltre che a farsi i selfie con Renzi, pensi a trovare una soluzione a questo gravissimo, gravissimo problema, che oltre a rendere impossibile la vita a molti dei nostri cittadini, infanga l’immagine della nostra città. Questa volta, se possibile trovi una soluzione prima dell’intervento di striscia la notizia. Non abbiamo bisogno di altre figuracce a livello nazionale”.

Nucleo NFP

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo