giovedì 19 aprile 2018 23:26
default-logo

Le congratulazioni della Vis Reggio Calabria per la rielezione dell’avv. Condipodero alla guida del Coni Calabria

Reggio Calabria. La rielezione dell’avvocato Maurizio Condipodero al vertice dello sport regionale è un meritato, doveroso riconoscimento all’operato svolto al vertice del Coni Calabria nell’impegnativa conduzione della presidenza dell’importante organo all’indomani della sua prima elezione.

Il voto plebiscitario testimonia l’indiscussa stima verso un’autorevole personalità che con lodevole impegno ha conseguito, durante il primo mandato, una serie di risultati positivi, tra cui spiccano senz’altro i 34 interventi assicurati alla Calabria, sui 185 pianificati per tutta Italia, attraverso il fondo “Sport e Periferia”. Interventi finalizzati alla rigenerazione o completamento di strutture esistenti con la prospettiva di consegnare ai giovani calabresi centri sportivi moderni e funzionali. Un lavoro, questo, che ha meritato il supporto del presidente del Coni Giovanni Malagò, la cui recente visita in Calabria è stata “motivo di sostegno istituzionale e umano”, ma anche un riconoscimento per l’operato svolto con generosità dall’infaticabile presidente Condipodero.

La Vis Basket Reggio Calabria, concessionaria del PalaBotteghelle, attraverso il suo presidente dr. Luigi Di Bernardo, interpretando l’unanime consenso di tutti gli sportivi che frequentano l’impianto, manifesta pieno compiacimento per la conferma al vertice dello sport calabrese dell’avvocato Condipodero, riconoscendone l’impegno testimoniato in favore della rinascita e consolidamento delle strutture sportive. Un presupposto per una rifioritura tra i giovani che frequentano le scuole e le varie discipline ed un invito a proseguire sulla strada tracciata dallo stesso Presidente perseguendo l’idea che investire sui giovani e lo sport è l’unico modo per costruire un mondo migliore.

Grazie presidente e auguri di buon lavoro.

Luigi Di Bernardo
Presidente Vis Reggio Calabria

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo