mercoledì 25 aprile 2018 20:17
default-logo
Antonino Castorina

Bando periferie. Castorina (PD): «Basta menzogne, i progetti saranno tutti finanziati!»

 Reggio Calabria. «Adesso basta, c’è un limite alla decenza. Da ormai 24 ore se ne sentono davvero di tutti i colori sul cosiddetto bando periferie. Ma se da qualche sito collezionista di bufale, lo stesso che qualche anno fa parlò di una pantera avvista ad Ortì, possiamo ormai aspettarci davvero di tutto quello che è inaccettabile è vedere che addirittura due consiglieri di minoranza tentino di accordarsi ad una polemica sterile, basata sul nulla più assoluto». E’ quanto dichiara in una nota il Capogruppo del Partito Democratico e Consigliere Metropolitano delegato al Bilancio e ai Fondi Comunitari Antonino Castorina.
«Basta fare una semplice ricerca su google infatti – ha aggiunto Castorina – o verificare dichiarazioni e dati diffusi da agenzie di stampa nazionali, non più tardi di qualche settimana fa, per verificare che i progetti del bando periferie verranno tutti interamente finanziati. Lo ha dichiarato l’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi nell’ambito di un’assemblea Anci qualche mese fa, lo ha ribadito l’ex Sottosegretario, oggi Ministro Claudio De Vincenti, non più di qualche settimana fa: il fondo per finanziare i progetti del Bando Periferie è stato allargato ed ormai da diverso tempo supera i due miliardi di euro. C’è lo spazio utile dunque, per finanziare tutti i progetti presentati, compreso quello predisposto dal nostro Comune».
«Il fatto che nei giorni scorsi siano state firmate le convenzioni per i primi 24 progetti classificati in graduatoria non significa assolutamente che il nostro sia stato escluso. Semplicemente si procederà a scorrimento di graduatoria come avviene con qualsiasi altro bando. I consiglieri comunali queste cose dovrebbero saperle. Ed è grave che ci sia addirittura qualcuno che sembra gioire del fatto che la nostra città sia risultata bassa in graduatoria e sarà quindi finanziata successivamente. E che si arrivi a strumentalizzare una bufala internettiana utilizzandola come argomento politico è davvero triste, soprattutto perchè noi dalla minoranza ci aspetteremmo delle proposte, non certo questo vuoto pneumatico riempito esclusivamente da qualche saltuario comunicato stampa fondato sulle menzogne di qualche pseudo sedicente giornalista».
«Semmai l’aspetto sul quale sarebbe interessante soffermarsi – ha aggiunto il capogruppo del Pd – è il fatto che per la parte del bando relativa alla Città Metropolitana non si sia potuto utilizzare il personale della ex Provincia, perchè ancora si era in regime di prorogatio e l’ex presidente, incollato alla poltrona, non consentiva il dovuto passaggio di consegne al sindaco metropolitano, determinando una situazione di impasse che rischiava davvero di non farci presentare alcuna proposta progettuale. Eventualità quest’ultima scongiurata dal fatto che dalla parte della Città Metropolitana abbiamo utilizzato i progetti redatti dai singoli comuni, tra i quali anche il Comune capoluogo, rientrando quindi nella graduatoria nazionale. Altro che fondi persi, quest’amministrazione ha lavorato per salvarli i finanziamenti. E ci è riuscita, tanto che i nostri progetti, come tutti gli altri, saranno finanziati successivamente!». «Ciò che davvero non è accettabile – ha concluso Castorina – è che i consiglieri di minoranza vadano dietro alle sirene dei social network senza preoccuparsi minimamente di approfondire una questione che, da reggini, prima ancora che da amministratori, avrebbe dovuto interessarli maggiormente».

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo