domenica 22 aprile 2018 00:51
default-logo

Gotha-Sistema Reggio. Cassazione annulla con rinvio per l’imprenditore Smeriglio

Reggio Calabria. La Prima Sezione della Suprema Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso presentato dagli avvocati Francesco Albanese ed Attilio Parrelli, ha annullatola decisione del Tribunale della Libertà di Reggio Calabria riesame che confermava la misura cautelare a carico dell’imprenditore Giuseppe Smeriglio nell’ambito dell’operazione di polizia nota come “Sistema Reggio”. Smeriglio, titolare dei negozi a marchio “Delizie del Mare”, è stato accusato del reato di intestazione fittizia aggravato dall’aver agevolato la ndrangheta, consentendo l’ingresso nella società del socio occulto Mario Vincenzo Stillitano. Gli avvocati Francesco Albanese ed Attilio Parrelli, proponevano ricorso avverso l’Ordinanza di Riesame ritenendo insussistente l’ipotesi di reato, per come potevano dimostrare le consulenze tecnico-contabili depositate e la risalenza dell’attività commerciale a tempi di molto antecedenti rispetto alle indagini, nonché la perizia contabile depositata e la cospicua documentazione allegata che dimostravano la piena autonomia del gruppo Delizie del Mare rispetto a qualunque interferenza esterna.
Gli avvocati Albanese e Parrelli, dinanzi alla Suprema Corte, contestavano la fragilità del teorema accusatorio che non considerava la piena autonomia delle attività economiche dello Smeriglio rispetto a qualunque forma di interferenza esterna, dimostrata da ultimo dalla trasparente tenuta dei conti e dall’assenza di flussi finanziari anomali. La Corte di Cassazione ha condiviso le argomentazioni esposte dagli avvocati Parrelli e Albanese che, ancora, evidenziavano l’assenza di contatti tra il proprio assistito e soggetti gravitanti in ambienti criminali, dai quali le imprese dello Smeriglio non avevano tratto alcun vantaggio, rimanendo intatte le difficoltà economiche per tutti gli anni in cui si presumeva la presenza di un socio “occulto”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo