domenica 22 aprile 2018 20:24
default-logo
Carabinieri

San Ferdinando. Revocato affidamento in prova, deve scontare 5 mesi ai domiciliari per tentata estorsione e lesioni personali

San Ferdinando (Reggio Calabria). Nella mattinata di ieri a San Ferdinando, i Carabinieri della locale Stazione, in ottemperanza all’ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Reggio Calabria con la quale revoca l’affidamento in prova al servizio sociale con conseguente applicazione della detenzione domiciliare, hanno localizzato e tratto in arresto Ferdinando Taccone, di 24 anni. Il giovane dovrà scontare la pena residua di 5 mesi perché riconosciuto colpevole dei reati di tentata estorsione e lesioni personali aggravate per fatti commessi ad Aosta tra il 2012 ed il 2013.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare su disposizione della competente autorità giudiziaria.

Ferdinando Taccone

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo