mercoledì 25 aprile 2018 02:53
default-logo
Giovanni Muraca

Pulisci e Corri 2017 fa tappa a Reggio Calabria

Reggio Calabria. La città di Reggio Calabria ha aderito a Keep Clean and Run giunta ormai alla terza edizione. Si tratta di un eco-trail di 350 chilometri che è partita sabato 1 aprile dal Parco del Vesuvio e si concluderà venerdì 7 aprile nel Parco dell’Etna, attraversando 4 regioni: Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. La maratona toccherà la nostra città il prossimo 6 aprile. L’iniziativa vuole sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering, ponendo l’attenzione sull’origine di tali rifiuti. La scelta di incentrare l’evento sportivo negli eco-sistemi montano e marino, infatti, nasce dalla consapevolezza che oltre il 70% dell’inquinamento dei mari ha origine nell’entroterra. Oltre alla pulizia del territorio in senso stretto, saranno anche messe in risalto le filiere virtuose di gestione e trattamento dei rifiuti. L’appuntamento per tutti quelli che vorranno sostenere gli atleti e le azioni di pulizia sul territorio è per giovedì 6 aprile alle ore 8 presso l’area del Tempietto al mare, sul Lungomare Italo Falcomatà. Ad accogliere la tappa, con i ragazzi delle scuole, associazioni e cittadini ci saranno il sindaco Giuseppe Falcomatà, l’assessore all’Ambiente Giovanni Muraca, il consigliere alla Protezione civile Antonio Ruvolo che accompagnati dai giovani della Commissione Politiche Giovanili comunale percorreranno un breve tratto di corsa fino a Palazzo San Giorgio, dove saranno allestiti degli stand conoscitivi e di sensibilizzazione sul tema della campagna europea:“ Let’s Clean Up Europe” contro l’abbandono dei rifiuti. Il percorso di Reggio Calabria si snoderà lungo la via Marina per risalire fino al centro sportivo di Parco Caserta dove sarà allestito un ulteriore punto cittadino di raduno e raccolta, da cui si diramerà il tragitto che toccherà l’Università Mediterranea per proseguire verso le aree interne di Ortì e Sambatello per concludersi a Villa San Giovanni. Alla corsa promossa tra l’altro da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, hanno aderito illustri campioni dello sport tra cui: Bruno Brunod, campione del mondo di skyrunning, i campioni italiani di ultramaratona Katia Figini e Giorgio Calcaterra, l’ultra-trailer Franco Collè, il triatleta Roberto Menicucci, l’eco-runner Oliviero Alotto e Roberto Cavallo, presidente di AICA . Per l’edizione 2017 sarà inoltre realizzato un documentario per raccontare la corsa che sarà curato dal regista calabrese Mimmo Calopresti: un motivo in più per esserci, pulire e ovviamente correre! Per partecipare alle azioni di pulizia o per prendere parte alla corsa è necessario inviare le liberatorie che è possibile scaricare dal sito:www.envi.info

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo