mercoledì 25 aprile 2018 20:24
default-logo

L’assessore Irene Calabrò e il delegato Giovanni Latella soddisfatti per l’accoglienza ai crocieristi

Reggio Calabria. Sono stati circa un migliaio i visitatori che in occasione dell’attracco della nave NeoRiviera di Costa Crociere hanno usufruito dei diversi servizi organizzati dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni che si occupano della tutela e della valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale della Città di Reggio Calabria. Soddisfazione per la buona organizzazione dell’accoglienza è stata espressa dal sindaco Giuseppe Falcomatà, dall’assessore al Patrimonio Storico Artistico Archeologico e Paesaggistico Irene Calabrò e dal consigliere delegato al turismo Giovanni Latella. «Siamo davvero felici del risultato raggiunto ieri – ha spiegato l’assessore Calabrò – circa mille persone hanno avuto accesso ai diversi punti allestiti con il contributo degli operatori del Touring Club Italiano, di Italia Nostra, della cooperativa Did.Ar.T. e del Fai, che ringrazio per l’eccellente lavoro messo in campo. Abbiamo ricevuto centinaia di apprezzamenti da parte dei croceristi che nella mattinata di ieri hanno avuto modo di apprezzare l’enorme patrimonio di bellezza che la nostra città custodisce. Una soddisfazione che premia gli sforzi messi in campo dall’Amministrazione, su indirizzo del sindaco Falcomatà, e che ci spinge a fare ancora di più per i prossimi arrivi programmati da Costa Crociere». La macchina organizzativa messa in piedi dal Comune ha funzionato alla perfezione. Al loro arrivo i turisti hanno trovato i bus navetta di Atam che hanno fatto la spola per tutta la mattinata tra la banchina del porto e piazza Indipendenza. Proprio nei pressi del terminal delle navette, all’inizio del Lungomare Falcomatà, era stato allestito il punto con il servizio di accoglienza gestito da operatori multilingue che hanno consegnato ai crocieristi il depliant turistico realizzato dall’Amministrazione Comunale con una mappa della città e la descrizione sintetica dei luoghi di attrazione più gettonati e presidiati dalle guide che hanno avuto modo di illustrare le principali bellezze della città: il Museo Archeologico Nazionale, la Pinacoteca Civica ed il Teatro Comunale Francesco Cilea, l’Area Archeologica Ipogea di piazza Italia, il Museo di San Paolo, il Palazzo della Cultura “Pasquino Crupi”, il Museo Diocesano e la Cattedrale del Duomo, le Mura Greche e le Terme Romane sul Lungomare Falcomatà, il Castello Aragonese e la Chiesa degli Ottimati, il Parco dell’area sacra Griso-Laboccetta, il Parco Botanico e la Villa Comunale, il Parco archeologico del Trabocchetto e la biblioteca comunale “Pietro De Nava”. Soddisfatto anche il consigliere delegato al turismo Giovanni Latella. «L’arrivo programmato dei turisti di Costa è stata una splendida opportunità per la nostra città di mostrare le sue principali attrattive. Lo consideriamo un primo buon auspicio per l’inizio della stagione turistica estiva, ormai alle porte, sopratutto per ciò che riguarda la ricaduta economica per commercianti e operatori turistici presenti sul territorio. Già nei prossimi giorni sarà riattivato il tavolo permanente, istituito dall’Amministrazione comunale, per la messa a punto della macchina organizzativa per gli altri approdi programmati da Costa Crociere, già a partire dal mese di giugno. Siamo aperti alle proposte del territorio, alla collaborazione con il mondo dell’impresa e con le associazioni del settore turistico».

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo