domenica 22 aprile 2018 20:27
default-logo

Riesame bis, Tdl rigetta ricorso di Antonio Caridi. Il senatore resta in carcere

Reggio Calabria. Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria ha nuovamente rigettato il ricorso per l’annullamento della custodia cautelare in carcere nei confronti del senatore del Gal Antonio Caridi, nell’ambito dell’inchiesta Mammasantissima, sul sistema politico affaristico a Reggio Calabria, poi confluita nel processo Gotha. Caridi, accusato di associazione mafiosa, si è costituito in carcere nell’agosto dello scorso anno dopo che l’aula del Senato ha concesso l’autorizzazione all’arresto. Il Tdl aveva già respinto un primo ricorso l’11 agosto dello scorso anno. A marzo la II Sezione penale della Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso dei difensori del senatore Caridi, gli avvocati Valerio Spigarelli e Carlo Morace, aveva annullato l’ordinanza confermativa della custodia in carcere, rinviando gli atti al Tdl per un nuovo riesame. Il riesame bis si è tenuto giovedì scorso, ed ha impegnato per tutta la serata i giudici del Tdl, che hanno discusso il caso per sette ore.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo