venerdì 20 aprile 2018 22:12
default-logo

Europrogettazione per lo sviluppo territoriale

Reggio Calabria. Giovedì 27 aprile alle ore 11:00 presso l’aula D3 dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, Salita Melissari n.2 un importante incontro sul tema dell’Europrogettazione per lo sviluppo territoriale ; la fase conclusiva del corso di alta formazione istituito dal Dipartimento di Giurisprudenza, dal Cat-Lab (il laboratorio delle risorse culturali ambientali e turistiche dello stesso ateneo) e dall’associazione “Qualiy life management”. Il corso è stato fortemente voluto dalla Prof. Michela Mantovani per rilanciare, in un’ottica moderna e innovativa la formazione specialistica sul territorio. L’europrogettazione è una materia strategica nelle dinamiche che interessano la crescita e lo sviluppo del territorio, specie in un contesto come quello calabrese che guarda con grande fiducia e attesa al quadro di interventi previsti dalla programmazione comunitaria e ai connessi strumenti finanziari a favore. L’appuntamento è propedeutico al protocollo di intesa che Università Mediterranea e la città Metropolitana stanno portando avanti sia per i corsisti del corso di Europrogettazione sia per gli altri studenti che vogliono provare un esperienza professionale nella città Metropolitana di Reggio Calabria. Prenderanno parte all’appuntamento Ugo Massimilla Capo di Gabinetto del Presidente del Consiglio Regionale della Calabria; Antonino Castorina, Consigliere della città metropolitana delegato al Bilancio ed ai fondi comunitari; Prof. Francesco Manganaro, direttore dipartimento giurisprudenza ed economia; Prof. Michela Mantovani, Direttore del corso in Europrogettazione, Federica Roccisano Assessore al Welfare, pubblica Istruzione e formazione professionale per la regione Calabria , Giuliana Barberi, europrogettista, vice presidente Fincalabra; Stefano Poeta, presidente ordine dei dottori commercialisti; Giuseppe Pizzi, rappresentante delegato dell’associazione “Quality life management”per gestione stage; Francesco Greco, amministratore unico CISAL Servizi, dott. Samuele Furfaro, presidente “giovani di Confindustria R.C.”, che ha donato una borsa di studio (tramite l’azienda che rappresenta, la FMB tubes srl) per la frequenza al corso ed al workshop in Europrogettazione avanzata per il progetto sulla valorizzazione della casa natale di Gianni Versace a RC; Demetrio Marino consigliere Metropolitano delegato all’Università e Francesco Cascasi, per “Podere Cascasi” quale sponsor di una borsa di studio. Soddisfazione per la collaborazione fra Ateneo, Città Metropolitana e le aziende che hanno finanziato borse di studio è stata espressa dalla Mantovani: “L’impostazione complessiva di questo workshop va oltre gli aspetti teorici, puntando sulle capacità dei partecipanti di mettere in pratica le conoscenze acquisite. Sotto questo profilo, ritengo indispensabile il coinvolgimento delle istituzioni territoriali e del mondo imprenditoriale e mi fa molto piacere poter registrare la partecipazione di “FMB Tubes” e Podere Cascasi. E’ questa la strada che intendo percorrere per rilanciare, in un’ottica moderna e innovativa, la formazione specialistica sul territorio e auspico che anche altre realtà imprenditoriali possano presto compiere una scelta analoga”. Per l’ innovativo libro multimediale Economia e management dell’industria creativa turistica esperienziale con casi pratici, (Laruffa editore) esempi per la Calabria, la Mantovani è stata insignita del Premio Unesco . L’appuntamento è promosso dall’associazione Leonardo rappresentata dalla Presidente Serena Minniti e da ESN Reggio Calabria presieduta da Luigi Amaretti, un momento di incontro e di confronto affermano i due presidenti rivolto agli studenti della Mediterranea ed a tutti gli Erasmus del nostro ateneo per avvicinare sempre di più il tema dell’Europa e delle prospettive che possano derivare dalla programmazione comunitaria. Il primo di una serie di eventi affermano i due giovani presidenti che stiamo portando avanti anche in occasione della Festa d’Europa che si celebrerà il 9 maggio. L’evento, per come stabilito dal Consiglio di Dipartimento di Giurisprudenza ed economia riconoscerà un credito formativo agli studenti che parteciperanno all’iniziativa.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo