venerdì 20 aprile 2018 22:12
default-logo
Volanti Polizia Questura Reggio Calabria

‘Ndrangheta. Operazione Recherche 2: nella rete del narcotraffico della cosca Pesce anche cosentini, vibonesi e catanesi

Rosarno (Reggio Calabria). Nel traffico di sostanze stupefacenti gestito dall’articolazione della cosca Pesce, facente capo a Marcello Pesce, erano coinvolti anche soggetti della provincia di Cosenza, Vibo Valentia e Catania. I trafficanti rosarnesi, godendo evidentemente di molta credibilità, avevano anche svolto attività di mediazione per l’acquisito di rilevanti quantitativi di marijuana tra alcuni soggetti catanesi e fornitori cosentini. Contestate tre cessioni di marijuana di 38, 67 e 4 kg. Contestato anche il delitto di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo