mercoledì 25 aprile 2018 14:42
default-logo
Confesercenti

Intimidazione a Sottozero. Confesercenti Reggio Calabria: “Solidarietà alla famiglia Pennestrì”

Reggio Calabria. “Ciò che è successo nella notte tra sabato e domenica alla Cremeria Sottozero è un atto gravissimo, vile e vergognoso! Non è possibile tollerare in alcun modo gesti criminali e vessatori, tanto più se compiuti in maniera così eclatante, meschina, ed arrogante quasi a voler dare un avvertimento che va oltre il misfatto in sé. Noi, così come l’assoluta maggioranza dei cittadini che rappresentano le forze sane e produttive di Reggio Calabria, il vero volto, pulito e laborioso della nostra città, non ci stiamo. Non accettiamo nella maniera più assoluta che atti di tale gravità possano accadere. Reggio non è il far west! È una città che vuole e deve crescere mettendo a frutto le tantissime potenzialità di cui è dotata, avendo la consapevolezza che un qualsiasi percorso di sviluppo, potrà concretizzarsi solo opponendosi con fermezza ad ogni prevaricazione, minaccia o intimidazione. La piena solidarietà della Confesercenti e di tutti i suoi associati dunque, oltre alle persone presenti e ovviamente scosse da quanto visto, va alla famiglia Pennestrì che con la sua arte tanto bene ha rappresentato e rappresenta la nostra città in Italia e nel mondo”.

Claudio Aloisio
Presidente Provinciale Confesercenti

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo