mercoledì 25 aprile 2018 12:26
default-logo

Atto intimidatorio alla sede aziendale della CISL FP all’ospedale di Locri

Reggio Calabria. La CISL Funzione Pubblica Calabria e la CISL UST di Reggio Calabria, nell’apprendere del vile atto intimidatorio consumato ai danni della Sede Aziendale della CISL FP dell’Ospedale di Locri, esprimono profondo rammarico per il verificarsi di simili ingiustificabili gesti. Affiancano e sostengono pienamente il gruppo Dirigente della CISL Sanità dell’ex Azienda Sanitaria 9 di Locri, che ormai da alcuni anni sta conducendo importanti azioni di tutela nei confronti dei Lavoratori di quel Presidio Ospedaliero, garantendo loro ogni supporto utile al ripristino ed al rispetto della Legalità nel difficile ambiente in cui ogni giorno gli stessi si misurano senza poter godere della serenità operativa necessaria per la completa dedizione ai bisogni dell’utenza. Se qualcuno ha pensato di scalfire l’impegno finora profuso dalla CISL FP di Reggio Calabria ricorrendo al danneggiamento di una Sede Aziendale, può solamente rassegnarsi a vedere, semmai, incentivata l’azione Cislina nella lotta contro le stantie logiche della sopraffazione dei diritti dei Lavoratori. Non sarà certo una porta scardinata a fermare un percorso di cambiamento avviato proprio da quella sede Aziendale e che ha visto la CISL FP denunciare i soprusi e opporsi ad ogni forma di vessazione nei confronti dei Dipendenti.
Non è la prima volta, purtroppo, che la Sede Aziendale di Locri subisce “violazioni” e si spera tanto che possa essere l’ultima, l’episodio è stato anche questa volta denunciato alle Forze dell’Ordine, nel cui lavoro la CISL esprime e manifesta piena ed incondizionata fiducia. Il clima sereno e l’armonia operativa sono valori irrinunciabili per i Lavoratori e ancor prima per l’Utenza, in un mondo delicato e complesso come quello della Sanità. Un mondo in cui non è possibile accettare insidie, atteggiamenti, conflitti che avvelenano l’ambiente lavorativo. E’ una magra consolazione riscontrare che a tanto impegno e supporto nei confronti dei Lavoratori della Sanità possano corrispondere tali ripercussioni ma il compito della CISL FP è netto e definito: Legalità – Trasparenza – Partecipazione. Tutti i comportamenti non aderenti a questi principi sono stati sempre denunciati alla Direzione Strategica dell’ASP, che, ha, comunque, dimostrato attenzione. I consensi registrati dalla CISL FP di Reggio Calabria in termini di gradimento dei Lavoratori dell’ASP reggina rappresentano una risposta a chi vorrebbe opporsi ad un modello sindacale innovativo. Ma è bene chiarire da subito che qualsiasi tentativo di intimidazione sarà inutile, la CISL c’è, la CISL non si piega, la CISL va avanti.

Il Segretario Generale CISL FP
Luciana Giordano

Il Segretario Generale CISL UST
Rosa Maria Perrone

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo