sabato 21 aprile 2018 16:52
default-logo
Andrea Cuzzocrea

Dimissioni di Cuzzocrea per interdittiva antimafia. Confindustria e Ance: «Gli siamo vicini»

Reggio Calabria. Di seguito il comunicato congiunto di Confindustria Reggio Calabria e Ance Reggio Calabria in merito alle dimissioni di Andrea Cuzzocrea da presidente di Confindustria Reggio Calabria, dopo che un’azienda di cui è contitolare, la AET srl, è stata raggiunta da interdittiva antimafia:

Siamo vicini ad Andrea Cuzzocrea in questo momento delicato della sua attività di imprenditore e della sua vita di uomo pubblico. Negli ultimi cinque anni, da Presidente di Confindustria Reggio Calabria, l’ingegnere Cuzzocrea ha contribuito a restituire alla nostra associazione un ruolo importante in seno all’opinione pubblica provinciale, conducendo battaglie per la legalità e lo sviluppo dell’economia locale. Oggi, che una delle aziende di cui Andrea è contitolare è stata colpita da una interdittiva, sentiamo di rivolgergli l’auspicio di uscire al più presto da questo incubo che purtroppo coinvolge un numero sempre più alto di operatori economici. Siamo convinti che il necessario strumento dell’interdittiva debba essere sottoposto a una riforma che, trasformandolo in un istituto di natura giurisdizionale, eviti effetti immediati assai gravi e metta al riparo le aziende da rischi come quello della chiusura e dall’aggravarsi della crisi socio-occupazionale. Conosciamo l’ingegnere Cuzzocrea come una persona perbene, il cui modus operandi è sempre stato improntato al rispetto del principio di legalità. Per questo, nell’apprezzare il gesto di opportunità che ha compiuto facendo un passo indietro dalla presidenza di Confindustria, gli esprimiamo pubblicamente la nostra amicizia e, augurandogli di fare chiarezza al più presto, rivolgiamo un affettuoso abbraccio alla sua famiglia.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo