mercoledì 25 aprile 2018 06:54
default-logo
Antonio Viscomi

Università di Harvard dimostra interesse verso il MuSaBa. Viscomi: “Non possiamo più trascurare questa realtà calabrese”

Catanzaro. Il Vicepresidente della Giunta Regione Antonio Viscomi, in una dichiarazione, sottolinea l’importanza dell’arte di Nik Spatari che sta suscitando grande interesse – informa una nota dell’Ufficio stampa – anche oltre oceano. Cresce, infatti, l’attenzione internazionale per l’opera di Nik Spatari ed il MuSaBa. Centri di eccellenza, come il Museo e il Dipartimento d’architettura dell’Università di Harvard, stanno dimostrando un interesse concreto per valorizzare il maestro calabrese attraverso iniziative che collegano il MuSaBa con l’importante Università americana. Il visiting fellow a Harvard e membro del CDA della Fondazione MuSaBa, Matteo Laruffa, ha incontrato Maureen Donovan, vicepresidente del Museo di Harvard. L’obiettivo è quello di poter organizzare delle iniziative tra le quali una mostra su Nik Spatari ed il MuSaBa, come esempio unico di arte rinascimentale contemporanea.
Oltre alla mostra, docenti di Harvard stanno organizzando un progetto internazionale per coinvolgere gli studenti in un periodo di studio pratico dell’arte in Calabria “Credo veramente – ha detto il Vicepresidente Viscomi – che il MuSaBa possa essere definito una sorta di grangia contemporanea, e come le antiche grange rappresentare uno strumento fecondo di animazione culturale e sviluppo economico di un territorio. Sono certo che anche la Regione Calabria sarà protagonista dello sviluppo del sistema museale di Nik e Hiske mediante le risorse disponibili del Patto per la Calabria per le politiche sui beni culturali. Non possiamo più trascurare una realtà che dobbiamo invece considerare strategica per lo sviluppo culturale e sociale e per promuovere all’estero una immagine positiva e bella della Calabria”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo