lunedì 23 aprile 2018 19:27
default-logo

Caulonia. Sbarcati 66 migranti soccorsi dalla Guardia Costiera

Caulonia (Reggio Calabria). Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 05 maggio 2017 alle ore 18.30 circa, le Motovedetta CP 326 e CP 531 della Guardia Costiera di Roccella Jonica sono intervenute nelle acque antistanti il Comune di Caulonia a seguito di segnalazione proveniente da un’imbarcazione di migranti.
Sotto il coordinamento della sala operativa della Direzione Marittima di Reggio Calabria, l’Ufficio Circondariale Marittimo di Roccella Jonica ha disposto l’uscita delle Motovedette CP 326 e CP 531 di Roccella e per il mezzo aereo VOLPE 306 della Guardia di Finanza di Vibo Valentia.
In prossimità dell’arenile di Caulonia, le motovedette hanno intercettato l’imbarcazione dei migranti e, una volta accertato l’assenza di persone in mare e poste in essere tutte le condizioni di sicurezza, si sono accostate all’imbarcazione, un cabinato bianco di circa 15 metri, e sono riuscite a disincagliarlo.
Dopo aver scongiurato l’insabbiamento dell’imbarcazione, e quindi aver assicurato la salvaguardia dell’ambiente marino, le motovedette CP 326 e CP 531 hanno condotto il mezzo al porto di Roccella Jonica dove i militari della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza lo hanno assicurato agli ormeggi e lo hanno posto sotto sequestro.
I migranti sbarcati sull’arenile di Caulonia, dopo 84 ore circa di navigazione, risultano in buone condizioni generali. Si tratta di 48 uomini, 7 donne e 11 bambini di nazionalità iraniana, irakena, pakistana e siriana partiti da Antalia (Turchia) ai quali è stato assicurato il primo soccorso dal personale dell’Ufficio circondariale marittimo e da Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Croce Rossa.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo