giovedì 26 aprile 2018 14:58
default-logo
Piccola Opera Papa Giovanni

Via Crucis della Piccola Opera Papa Giovanni Onlus

Reggio Calabria. “Nessuno escluso, mai!”. E’ questo il titolo scelto per la Via Crucis organizzata, anche quest’anno, dalla Piccola Opera Papa Giovanni Onlus, in collaborazione all’Agape, alle Comunità di accoglienza Caritas e a tutte le altre opere nate direttamente da don Italo Calabrò. La celebrazione, officiata da don Antonino Iachino, si terrà il prossimo 30 marzo, alle h 10,00, presso Casa Gullì, in via Gebbione a Reggio Calabria, e vedrà la partecipazione degli ospiti accolti nei vari centri, delle loro famiglie, dei volontari, degli operatori. Nella ricorrenza del cinquantesimo anniversario della nascita della Piccola Opera, si è pensato di ripercorrere la strada che portò Gesù all’estremo sacrificio sulla croce, incrociandola con la vita e la testimonianza di don Italo Calabrò e attualizzandola con le esigenze dei nostri giorni, secondo le indicazioni del magistero della Chiesa che orientano il cuore a Dio e ai fratelli e invitano a una conversione che deve avvenire ogni giorno. Ecco allora, schematicamente, come si svilupperà la via crucis “Nessuno escluso, mai! Si rivivrà la Passione, morte e risurrezione di Gesù così come è testimoniata nei Vangeli.
Si ringrazierà per il dono di don Italo, testimone fedele dell’amore di Dio. Si ricorderanno i momenti essenziali della sua vita, si racconteranno le sue scelte esemplari. Si accoglierà e attualizzerà nella vita personale, familiare e comunitaria l’invito alla conversione di Papa Francesco e del vescovo Morosini. Si rinnoverà la volontà di continuare a essere strumenti di liberazione per quanti si incontrano. Sarà, quindi, un momento di preghiera, fatto non per abitudine, come raccomandava San Giovanni Crisostomo, che aiuterà a vivere nella pienezza della comunione con Dio e i fratelli, facendo avere sempre sete di amore, di verità, di pace e di giustizia.

Articoli recenti o correlati