venerdì 27 aprile 2018 04:30
default-logo
L'incontro a Palazzo Alvaro con il sindaco Falcomatà

Città metropolitana, incontro a Palazzo Alvaro per definire il percorso del progetto GareGas

Reggio Calabria. Ricevuti a Palazzo Alvaro, dal Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e dal Delegato alle Politiche Comunitarie ed al Bilancio Antonino Castorina, i vertici di Anci Lombardia, per discutere i contenuti del progetto e per definirne il percorso. Presente all’incontro anche Fabio Vincenzo Nicita, dirigente del settore sistemi informatici e innovazione tecnologica dell’Ente, che si è occupato e si occuperà degli aspetti tecnico – burocratici.
L’iniziativa, che coinvolge anche la Città Metropolitana di Catania e, oltre il Comune reggino, anche i Comuni di Bari, Catania, Varese, Pizzo Calabro, Vedano al Lambro e Vibo Valentia, scaturisce dai risultati raggiunti da Anci Lombardia nell’affiancamento degli Enti locali nella pubblicazione delle gare per l’affidamento del servizio di distribuzione gas di 7 ATeM, comprendenti 230 Comuni e una popolazione di oltre 3 milioni di abitanti. L’Amministrazione Falcomatà ha considerato come “GareGas Planet” voglia sviluppare forme di cooperazione intercomunale per la gestione di un servizio pubblico, eliminando, così, la duplicazione delle attività e aumentando il tasso di specializzazione dell’azione amministrativa, quale condizione necessaria per garantire la qualità dei risultati.
“La Città Metropolitana di Reggio Calabria – dichiara il delegato Castorina – è un ente protagonista e credibile a livello nazionale, che guida questo percorso come capofila insieme ad importanti partner istituzionali presenti in Italia”. L’obiettivo di GareGas Planet è quello di favorire il trasferimento ad altri Enti del modello procedurale messo a punto grazie all’azione delle Amministrazioni locali con Anci Lombardia, per far sì che affrontino il tema con un approccio metodologico strutturato, giungendo alla messa a gara del servizio e garantendo ai Comuni gli interventi di estensione e ammodernamento della rete oltre che le entrate economiche derivanti dalla concessione. Tale approccio si basa su un’intensa attività di co -progettazione tra Comuni e Stazione Appaltante, per garantire efficacia alle funzioni di coordinamento e raccolta dei dati dei gestori uscenti, gestione delle valutazioni degli impianti e delle reti di tutti i Comuni dell’ATEM, predisposizione e gestione della gara e del successivo contratto.
“Un importante indotto sul nostro territorio sarà la conseguenza positiva dell’inserimento della nostra Città metropolitana all’interno del PonGovernance, attraverso il progetto GareGasPlaNet – ha spiegato il Sindaco Falcomatà -, la messa in atto del progetto inoltre, porterà ad uno snellimento delle procedure. Il nostro Ente metropolitano, Capofila dell’intero progetto, dimostra, ancora una volta, credibilità e serietà istituzionale a livello nazionale”. Prossimo passo: la sottoscrizione della convenzione che darà il via al progetto.

Articoli recenti o correlati