giovedì 26 aprile 2018 01:34
default-logo
Federica Dieni

Aeroporto di Reggio Calabria, Dieni (M5s): «Gravi le assenze di De Felice e Regione»

Reggio Calabria. «Il tempo dell’attesa è davvero finito: Sacal e Regione Calabria dicano chiaramente quali sono i progetti per il rilancio dell’aeroporto di Reggio Calabria. Atteggiamenti dilatori e diserzioni rispetto a doverosi impegni pubblici non sono più accettabili, tanto più che la chiusura dello scalo non è affatto scongiurata». È quanto dichiara la deputata del M5S Federica Dieni. La parlamentare continua: «Il presidente di Sacal, Arturo De Felice, dimostri una buona volta di avere a cuore le sorti del “Tito Minniti” e metta sul piatto il piano per il suo definitivo rafforzamento. Non sono più tollerabili i suoi tentativi di smarcarsi da una questione che riguarda il diritto alla mobilità dell’intera provincia reggina. In questo senso, è grave che De Felice, ieri, non abbia partecipato al Consiglio metropolitano “aperto”, a cui hanno preso parte tutti i soggetti, istituzionali e non, interessati al destino dell’aeroporto. Così come è inqualificabile l’assenza della giunta della Regione Calabria, nella circostanza rappresentata solo da due consiglieri di centrosinistra che hanno sostanzialmente declinato ogni responsabilità in merito a quanto accaduto o accadrà al “Tito Minniti”». «Ritengo – conclude Dieni – che non sia questo il modo di affrontare un problema così importante per l’intera collettività reggina. Mi auguro, quindi, che sia Sacal, sia la Regione Calabria, vogliano infine uscire allo scoperto e unirsi alla battaglia per la sopravvivenza dell’aeroporto di Reggio. Una battaglia che non ha e non deve avere colore politico, ma che deve essere condotta con decisione nel bene esclusivo della comunità reggina».

Articoli recenti o correlati