venerdì 27 aprile 2018 04:12
default-logo
Una fase dell'incontro della Commissione regionale delle pari opportunità

Regione Calabria. Documento finale della Conferenza Nazionale delle Presidenti delle Pari Opportunità

Reggio Calabria. Si è concluso con l’approvazione di un testo condiviso l’incontro che la Commissione regionale per le Pari Opportunità della Calabria, presieduta da Cinzia Nava, ha tenuto questo pomeriggio a Palazzo Campanella, alla presenza della presidente della Conferenza nazionale degli organismi regionali di PPOO, Roberta Mori, accompagnata dalle presidenti delle Commissioni Sardegna e Piemonte. Questo il contenuto che si trasmette nella sua stesura integrale.
“Dopo l’illustrazione della proposta di legge sulla “estensione alle donne vittime di violenza di genere dei benefici di cui alla legge 11 gennaio 2018 n. 4”, da parte delle presenti, si esprime un sostanziale parere favorevole nel merito all’articolato da trasmettere ufficialmente all’esame delle Commissioni competenti anche al fine di darne rappresentazione piena ed efficacia all’iter di presentazione in Parlamento. Si rileva infatti che tale approccio normativo contribuisca ad affermare un protagonismo femminile nella società attraverso il riconoscimento di un diritto che tuteli la dignità della donna”.
Prima dell’esame e dell’approfondimento sulla proposta di legge redatta dalla CRPO, era intervenuto il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, sottolineando “l’impegno costruttivo che la Commissione calabrese, guidata da Cinzia Nava, sta portando avanti anche e soprattutto sul piano dell’attività legislativa. Questo disegno di legge è particolarmente importante – ha detto Irto- perché mette al centro la dignità della persona, lontano dalla logica assistenzialistica che ci ha accompagnato per tanto tempo, rappresentando una autentica occasione di riscatto per la donna”.

Articoli recenti o correlati