venerdì 27 aprile 2018 04:38
default-logo

L’Anno del patrimonio culturale 2018 accanto al progetto del Museo multimediale Cosentia Itinera

Cosenza. L’iniziativa, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in sede europea, promuove la scoperta e la celebrazione a livello nazionale, europeo e internazionale, del patrimonio culturale. L’obiettivo dell’Anno europeo del patrimonio è incoraggiare a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale disseminato in tutta Europa, rafforzando il senso di appartenenza a uno spazio e cultura comuni. Il 2018 è un anno cruciale anche perché ricorre il 70° anniversario della Costituzione Italiana, l’unica che sancisce la tutela del paesaggio e del patrimonio storico e artistico della Nazione (art.9). Tutti i Ministeri coinvolti nella programmazione e nel coordinamento delle iniziative facenti parte dell’anno europeo del patrimonio hanno condiviso con entusiasmo l’approccio interdisciplinare e la trasversalità delle politiche sul patrimonio culturale, offrendo la massima disponibilità e partecipazione, ognuno nella sua specificità e competenza, per l’elaborazione e lo sviluppo sinergico di strategie e azioni congiunte nello spirito dell’anno europeo.
Il Museo multimediale Consentia Itinera, istituito nel mese di Novembre 2017 dalla Fondazione Attilio ed Elena Giuliani nell’ambito del Progetto Villa Rendano -riconosciuto quale atto donativo nei confronti della collettività e dell’interesse generale- ha ottenuto questo importante riconoscimento e avrà l’onore di utilizzare il marchio 2018. Anno del patrimonio culturale accanto al progetto. Un progetto che si basa sulla ricerca scientifica multidisciplinare, che chiarisce il ruolo e determina l’importanza del patrimonio culturale della città di Cosenza e che si avvale della più evoluta tecnologia digitale.
Consentia Itinera è un progetto digitale che favorisce la conoscenza del patrimonio culturale sollecitandone la riscoperta non in termini sostitutivi, bensì di incitamento alla visita dei luoghi d’arte; il percorso multimediale posto al secondo piano della pregevole architettura ottocentesca affronta la periodizzazione storica cosentina affondando costantemente su personalità rilevanti, opere d’arte, avvenimenti al fine di riallacciare i nodi della storia locale con i più solcati sentieri della storia nazionale e internazionale. Storytelling, realtà virtuale, videomapping, proiezioni immersive sono il linguaggio adottato da Consentia Itinera per radicare nei diversificati pubblici le conoscenze sul patrimonio storico cittadino.
Nel corso del 2018 numerose sono le iniziative in programma in conformità con l’anno europeo, a partire dalla Giornata Mondiale del Parkinson, tenutasi lo scorso 11 Aprile, agli incontri seminariali su temi storico-artistici in collaborazione con il Corso di Laurea Magistrale in Storia dell’Arte dell’Università della Calabria, a convegni, mostre e conferenze che pongono al centro degli interessi dei cittadini i beni culturali del territorio. Il prossimo appuntamento è previsto per Venerdi 20 Aprile alle ore 17.30, relatore sarà il prof. Gennaro Toscano della Bibliothèque National de France e il tema, assai caro al Museo e alla ricerca storico artistica sulla Calabria, sarà quello del Grand Tour attraverso i disegni di J.F. Millin.

Articoli recenti o correlati