giovedì 26 aprile 2018 01:30
default-logo

Spaccio di droga nel rione Caridi: 4 arresti dei Carabinieri

Reggio Calabria. Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Reggio Calabria, diretto dal tenente Vito Sacchi, assieme ai Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato quattro persone per spaccio di droga. I militari dell’Arma hanno colto in flagranza di reato i reggini Pasquale Idone, 29enne, attualmente sottoposto alla misura di prevenzione di presentazione alla Polizia Giudiziaria, Imaddin Sellak, 19enne cittadino marocchino, Domenico Pangallo, 31enne e Andrea Foti, 37 anni, tutti con precedenti penali in materia di droga, sorpresi a vendere marijuana e cocaina in prossimità della chiesa ortodossa del rione Caridi.
Avuta notizia di una fiorente attività di spaccio in quella zona, i Carabinieri, appostati a una distanza sufficiente a non essere visti, hanno potuto osservare come i quattro avessero attivato una vera e propria “piazza di spaccio”, utilizzando un vicino rudere abbandonato come deposito. La droga, già confezionata per essere ceduta al momento dell’arrivo del cliente, era nascosta sotto un masso, all’interno di un barattolo di vetro.
Ai quattro sono stati sequestrati 200 euro in banconote di vario taglio, 1 “panetto” di hashish, 5 grammi di marijuana e 31 dosi di cocaina, destinati alle analisi tossicologiche del caso.
Dopo essere stati dichiarati in stato d’arresto, Sellak e Idone sono stati rinchiusi nella casa circondariale di Arghillà, mentre Pangallo e Foti sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Rione Modena, in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato questa mattina.

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Articoli recenti o correlati