domenica 22 aprile 2018 06:51
default-logo

Grosso rettile avvistato nel porticciolo di San Gregorio. I residenti: “E’ un caimano o un coccodrillo”

Reggio Calabria. Nei pressi del molo della spiaggia di San Gregorio, la scorsa notte, un pescatore ha avvistato e fotografato una strana creatura che sguazzava allegramente nella zona di ormeggio delle barche, la cui acqua è ormai divenuta paludosa a causa dello scarso ricambio dovuto alla presenza degli scogli artificiali.
Secondo il pescatore la sagoma potrebbe essere attribuita a un grosso rettile, forse un caimano, un piccolo alligatore che a differenza del coccodrillo ha una forma più affusolata e di minore massa. Specie ovviamente fuori dal contesto “mediterraneo“, l’esemplare potrebbe essere fuggito dalla “collezione” di qualche zoofilo dai gusti esotici delle vicinanze. I residenti hanno allertato le autorità. Al momento però l’animale ha fatto perdere le sue tracce. Rimarrà senza risposta, quindi, ancora una volta, l’antico quesito: “Ma il coccodrillo come fa?”.

William D’Alessandro

avvistamento-rettile-san-gregorio-rc

Articoli recenti o correlati

  1. Antonio Verna

    Trattasi probabilmente del regaleco detto anche re di aringhe o pesce remo (Regalecus glesne), se andate su Wikipedia ci sono tutte le informazioni sul pesce. Può essere lungo anche 11 metri anche se in media misura 3 metri in base agli avvistamenti fatti ed è stato avvistato in tutti i mari, anche nel Mar Mediterraneo dove è più raro vederlo. Quindi può essere che il caso di San Gregorio sia stato un raro avvistamento di questo animale.

Commenta l'articolo