domenica 22 aprile 2018 12:22
default-logo

Emergenza idrica. Il Comune risponde al Pdci

da:
Commenti: Off

Reggio Calabria. «Le affermazioni di Ivan Tripodi, del Pdci, in merito all’emergenza idrica della città di Reggio Calabria, evidenziano ancora una volta come la sinistra italiana e quella reggina in particolare, sia totalmente inadeguata a governare». Ad affermarlo sono i Consiglieri Comunali di maggioranza, Daniele Romeo, Pasquale Morisani e Walter Curatola. «Nel corso del reportage di Rai3, quello che non si voluto fare emergere, sono proprio le gravi responsabilità della classe politica regionale, in questo caso dell’attuale Giunta di centro-sinistra, all’interno della quale siede come assessore il fratello di Ivan Tripodi, Michelangelo, assolutamente incapace di dare risposte concrete all’atavica emergenza idrica della città di Reggio Calabria. Come è risaputo le competenze in materia di approvvigionamento idrico sono della Regione che in più occasioni, proprio per bocca del Governatore Loiero, annunciò la conclusione dei lavori della Diga del Menta, per poi essere smentito successivamente dai continui ed imbarazzanti ritardi nell’esecuzione dei lavori. Come Comune di Reggio Calabria e nella circostanza temporale del Commissariamento per l’emergenza idrica, ci siamo attivati affinché fossero alleviati i problemi della salinità dei pozzi comunali. Nei tempi previsti, e con i fondi a noi destinati, abbiamo realizzato il “dissalatore”, un utile strumento attivato in attesa del completamento dei lavori della Diga del Menta».

About the Author