venerdì 20 aprile 2018 08:59
default-logo
Giustizia martello

Poliziotto e coimputato assolti in Appello dalle accuse di una prostituta rumena

Reggio Calabria. La Corte d’appello di Reggio Calabria, Iside Russo Presidente, ha assolto F.S. e G.L.R.. Entrambi, rispettivamente difesi dall’avvocato Giovanni De Stefano e Umberto Abate, erano stati arrestati e accusati da una giovane di nazionalità rumena, una prostituta, di avere tentato di usarle violenza. In primo grado i due erano stati condannati dal gup di Reggio Calabria, Domenico Santoro, rispettivamente a 3 anni e a 2 anni e 4 mesi per tentata violenza privata. La Corte d’appello ha assolto i due imputati “perché il fatto non sussiste”. F.S. è un poliziotto, all’epoca dei fatti un apprezzatissimo agente in servizio all’Ufficio Digos della Questura di Reggio Calabria.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo