giovedì 19 aprile 2018 15:29
default-logo

Guardavalle. Agguato a colpi di fucile in montagna: agricoltore di Stilo illeso, sua moglie e il figlio feriti

Guardavalle (Catanzaro). Tre persone sono state oggetto di un agguato stamani in località Elce della Vecchia, una zona montuosa del Comune di Guardavalle, nel catanzarese. Due persone sono rimaste ferite, una terza persona è illesa. I tre viaggiavano sulla strada provinciale 142 Guardavalle Superiore-Stilo, a bordo di un pick up, quando verso le ore 4.30 contro l’autovettura sono stati esplosi almeno 4 colpi di fucile caricato a pallettoni. Il conducente, Vincenzo Ierace, agricoltore 58enne di Stilo, nel reggino, è rimasto illeso. La moglie e il figlio, invece, Maria Procopio di 59 anni e Antonio Ilario di 21 anni, sono rimasti feriti rispettivamente alla mano destra la prima, e al torace e al braccio sinistro il secondo. I feriti sono stati trasportati all’ospedale di Soverato, dove i medici li hanno medicati per le ferite riportate, giudicate guaribili in pochi giorni.
Nella zona del delitto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Soverato e del Reparto operativo del Comando provinciale di Catanzaro. Gli investigatori ritengono che chi ha sparato volesse uccidere. Il movente, invece, è ancora da stabilire, ma si esclude al momento che sia da ricollegare alla criminalità organizzata.
Padre, madre e figlio stavano recandosi a lavorare su un terreno di loro proprietà, in località Elce della Vecchia. Gli investigatori non escludono che all’origine dell’accaduto possano esservi contrasti nel settore dell’attività boschiva esercitata nella zona. Si tratta dello stessa pista battuta per dare un movente all’omicidio di Pietro Procopio, un boscaiolo 60enne ucciso proprio nella stessa zona lo scorso 4 aprile. I Carabinieri stanno interrogando le vittime, nonché i loro parenti e amici, per accertare se uno di loro avesse avuto contrasti con qualcuno nell’ultimo periodo.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo