mercoledì 25 aprile 2018 20:24
default-logo
Polizia Ferroviaria

Il resoconto dell’attività della Polizia Ferroviaria nel 2016

Reggio Calabria. Nell’ambito dell’attività dei servizi di prevenzione e repressione predisposti dal Compartimento di Polizia Ferroviaria nell’anno 2016, sono stati espletati servizi specifici finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati a bordo dei treni viaggiatori e nelle Stazioni. L’attività in menzione, che si inquadra nell’ambito di un dispositivo di sicurezza su scala nazionale, ha visto impegnate, nell’ambito di questa giurisdizione compartimentale, a bordo treno oltre 1470 pattuglie a fronte di 2544 treni scortati ed in Stazione oltre 9600 che, con la loro attività, hanno conseguito importanti risultati. A fronte dei 30 delitti denunciati sono state 18 le persone tratte in arresto, 73 quelle deferite in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ed oltre 35000 le persone controllate. L’attività in menzione è stata resa ancor più incisiva in quanto si è sovente fatto ricorso all’uso di metal detector ed all’impiego di unità cinofile per aumentare la presenza sul territorio della Polizia di Stato e garantire una maggiore e capillare sicurezza ai cittadini. L’attività relativa al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope ha prodotto importanti risultati. Sono state, infatti, più di 10 le persone tratte in arresto e deferite all’autorità giudiziaria per detenzione e traffico di droga, provvedendo al sequestro di più di 1.5 Kg. di hashish e marijuana.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo